Festival di Venezia. Una storia lunga 73 anni.

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è nata negli anni ’30 da un’idea dell’allora presidente della Biennale, il conte

Leggi il seguito

Il ruolo del cibo nel cinema

Il cibo nel cinema ha sempre rivestito un ruolo importante e che spesso è stato rivelatore di tradizioni e culture a confronto; molti registi hanno scelto il tema “cibo” per raccontare quindi non solo storie ma per condurre a riflessioni; Alfred Hitchcock considerava il cibo come puro piacere e appagamento mentale, Woody Allen lo mescola a sesso, giochi linguistici e ironia o ancora Ferzan Özpetek lo considera vita.

Leggi il seguito

Da Mya Taylor a The Danish Girl: cinema come medium per le menti.

   “E così il nostro è stato un matrimonio gay, prima che diventasse di moda”. In questi giorni non si

Leggi il seguito

L’ ITALIA PREMIATA ALL’ ESTERO.

Nel momento in cui un film italiano, un film che è più una pietra rara che altro, non riceve i favori del nostro pubblico, è destinato “magicamente” a spopolare all’estero, a diventare una moda e a vincere tutti i premi più prestigiosi in circolazione. La bandiera di questo paradossale filone tutto italiano è sicuramente il felliniano 8 1/2.

Leggi il seguito

Academy Award For Best Director: Un Passo Indietro

In che modo l’Oscar alla Miglior Regia si è rapportato alla società Americana in ottantasette anni di storia? Proviamo a scoprirlo in questa cavalcata tra storia, glamour e politica.

Leggi il seguito

20.02 Sidney Poitier

Classe 1927, Sidney Poitier è stato il primo attore afroamericano a vincere l’Oscar come miglior attore protagonista per il ruolo

Leggi il seguito

Oscar For Best Actress: Facciamo un passo indietro.

L’ Oscar ha sempre avuto il suo peso nello sviluppo della carriera cinematografica dell’interprete vincitore, che si trattasse di una

Leggi il seguito

Spike Lee e il problema di genere…sessuale

Continua il mio studio di un grande cineasta come Spike Lee, in ogni sua più minuziosa forma. Perché problema di

Leggi il seguito

Le Automobili ed il Cinema

Ci sono film in cui le auto vengono indissolubilmente legate ai loro proprietari e nell’immaginario comune diventa impossibile concepire un personaggio privato del suo mezzo di trasporto. Dalla DeLorean alla Generale Lee, dalla Gran Torino a Elonor passando per le Batmobili e la mitica Interceptor, un percorso dettagliato nella storia delle grandi auto cinematografiche.

Leggi il seguito

Oscar Best foreign language film. Un passo indietro, magari in terra straniera.

Ammetto che parlare della categoria Miglior Film Straniero, o per essere più corretti Miglior film in lingua straniera (Academy Award for Best Foreign Language) non è semplicissimo. Il mio primo ricordo di questo Oscar in particolare è legato all’edizione del 1999. Come dimenticarla? Roberto Benigni saltellò di poltrona in poltrona per ricevere il Premio al Miglior film Straniero dalle mani di un’emozionata Sofia Loren, acceso d’entusiasmo come un bambino alle parole:“ And the Oscar goes to…Robertooooo!!!”. Questa nomination l’ho sempre vista come quella più imprevedibile, dove conta poco il premio a Cannes vinto l’anno prima, la polemica politica o le somiglianze vere o presunte con il miglior film in generale. La mia convinzione, ovviamente parziale, è che questo Oscar vada a premiare, non solo un film in quanto opera artistica, ma la sua intrinseca capacità di tratteggiare le qualità più folkloristiche, identitarie e antropologiche della nazione presentata, aspetti riconoscibili nello stile, nell’inquadramento storico prescelto nello script e persino nei cliché, di cui un regista (emergente o autore affermato) diviene designato portavoce nella notte delle stelle.

Leggi il seguito

Oscar Best Animated Feature: facciamo un passo indietro

Quest’anno a contendersi il premio Oscar come Miglior film d’animazione saranno ben cinque film: Anomalisa, Boy & the World, Inside Out, Shaun, vita da pecora – Il film e Quando c’era Marnie, tutti film molto diversi, chi per nazionalità, chi per stile, chi per tecnica (stop motion, disegno, computer grafica). Ma qual’è la storia dietro questo premio e soprattutto, cosa ne pensano addetti del settore e fan?

Leggi il seguito

Nomination Oscar 2016: The problem remains.

Anche quest’anno gli Academy non si sono smentiti, con tutte le produzioni Black durante il 2015, da Beast of No

Leggi il seguito

Mad Max: Fury Road – Più coinvolgente che mai

Sono passati trent’anni da Mad Max oltre la sfera del tuono (1985), terzo ed utlimo capitolo della saga dedicata al personaggio di Max Rockatansky dopo Interceptor (1979) e Interceptor – Il guerriero della strada (1981), tutti diretti da George Miller e interpretati da Mel Gibson. Ultimo fino ad oggi, giorno dell’uscita nelle sale italiane di Mad Max: Fury Road, opera che si unisce alla trilogia di Miller con due nuovi elementi: Tom Hardy che dà un nuovo volto a Max, ma ancor di più una moderna tecnologia digitale che, mai come ora, permette ad una mente come quella del regista di sbizzarrirsi e riversarsi sullo schermo spingendo in avanti i limiti del cinema contemporaneo.

Leggi il seguito

Gone Girl – L’amore sotto i riflettori

Che David Fincher si diverta, nei suoi film, a sperimentare e a giocare con la psicologia dei personaggi, è cosa certa. Lo abbiamo imparato con Seven (1995), Fight Club (1999), Zodiac (2007) e un’ulteriore conferma arriva adesso con il suo ultimo lavoro Gone Girl, adattamento dell’omonimo libro pubblicato da Gillian Flynn nel 2012.

Leggi il seguito