Roma FF12 – C’est la vie! Prendila come viene

Presentato alla Festa del Cinema di Roma in Selezione Ufficiale, C’est la vie! Prendila come viene è il nuovo lavoro di Eric Toledano e Olivier Nakache; nel cast troviamo: Jean-Pierre Bacri, Gilles Lellouche, Jean-Paul Rouve, Vincent Macaigne, Alban Ivanov, Eve Haidara, Suzanne Clément, Hélène Vincent e Benjamin Lavernhe.

Max (Jean-Pierre Bacri) è un organizzatore di matrimoni che si occupa di coordinare tutto lo staff dai camerieri allo chef, dalla band musicale allo spettacolo pirotecnico. La trama si concentra su un’unica giornata: quella del matrimonio di Pierre ed Helena. I due hanno scelto una location da favola per il loro grande giorno, una villa dalle parti di Fontainebleau, e vogliono un banchetto e un’animazione musicale della massima eleganza; è soprattutto lo sposo ad avanzare pretese di ogni genere e a non accontentarsi di nulla, troppo preso da se stesso e gonfio di superbia e di boria. Max deve fare i conti con gli inevitabili imprevisti che gli si parano davanti: dal cibo che va a male alle liti tra la sua vice e il dj, dal fotografo ingestibile a un cameriere in prova che non ha alcuna conoscenza del settore. Come se non bastasse, i drammi personali del protagonista lo mettono sempre di più in crisi e in una condizione di estremo stress: sta cercando di separarsi dalla moglie e la sua amante, nonché collega, gli ha lanciato un ultimatum e inizia a flirtare con un altro per punirlo.

46571

La mano dei due registi, campioni di incassi e rivelazione mondiale con il film Quasi Amici, è riconoscibile e non ha perso tutta la sua classe e il suo valore. Eric Toledano e Olivier Nakache hanno confezionato e infiocchettato una commedia irresistibile ed effervescente, scoppiettante come i fuochi d’artificio che esploderanno dopo il banchetto nuziale; è una vera e propria danza in cui nessuno sbaglia un passo, un’armonia senza stonature, una sequenza coreografica di pregio nei movimenti del nutrito cast, condita da battute a raffica, ma mai fuori luogo.

Una storia divertente e riflessiva, con accenti malinconici e tristi che ben si coniugano con l’ironia e i dialoghi frizzanti che strappano risate autentiche; ottimo l’apporto da parte di tutto il cast e apprezzabile il lavoro dei due registi che sono riusciti a coordinare tanti attori in modo impeccabile dando spazio a ognuno dei comprimari in modo che ogni personaggio, anche quello con minor impatto sulla trama, fosse caratterizzato psicologicamente in modo realistico e verosimile.

Svetta su tutte la vibrante interpretazione di Jean-Pierre Bacri nei panni del protagonista Max: il suo personaggio attraversa, nell’arco di un solo giorno, momenti e picchi di emozioni intense passando da un opposto all’altro, dalla rabbia alla rassegnazione, dallo sconforto più totale alla speranza di un domani positivo.

“C’est la vie! Prendila come viene” arriverà nelle sale italiane il 30 Novembre; un appuntamento da non perdere.

Aurora Tozzi

© Riproduzione riservata

cest-la-vie_copyright-5

Aurora Tozzi

Laureata in Lettere Classiche e in Spettacolo teatrale, cinematografico e digitale. Appassionata di cinema e letteratura. Ha aperto un blog, Club Godot.