UN RE ALLO SBANDO. Trailer e clip.

Non è certo una novità per il cinema raccontare storie folli, magari esagerate, irreali e forse, proprio per questo sorprendenti e incredibili. Il cinema è soprattutto lasciarsi andare a qualcosa di “altro” dalla realtà e questo film ha delle premesse che non solo sembrano assurde (quindi fuori dal reale, ma magari neanche troppo) ma davvero esilaranti.

Ecco la sinossi:

Re Nicolas III è una persona sola, che ha la netta sensazione di vivere una vita non sua. Insieme a un regista inglese, Duncan Lloyd, incaricato dal Palazzo di ravvivare l’alquanto ingrigita immagine della monarchia, parte per una visita di Stato a Istanbul.

Proprio nel mezzo del soggiorno in Turchia arriva la notizia che la Vallonia, la parte meridionale del Belgio, ha dichiarato l’indipendenza. Il re non si perde d’animo e decide di rientrare immediatamente in patria per salvare il proprio regno. E per una volta, dichiara, se lo scriverà lui stesso, il suo maledetto discorso! Ma proprio mentre si prepara al rientro, si scatena una tempesta solare che mette fuori uso le comunicazioni e il traffico aereo. A peggiorare la situazione, la sicurezza turca respinge seccamente la proposta del re di tornare via terra. Ma Nicolas III non ha nessuna intenzione di aspettare che la tempesta finisca. Lloyd, fiutando l’occasione di una vita, si inventa un improbabile piano di fuga che consente al re e al suo seguito di lasciare il paese confondendosi, grazie a variopinti abiti folcloristici, in mezzo a un gruppo di cantanti bulgare.
È così che ha inizio questa odissea attraverso i Balcani, sotto mentite spoglie, un viaggio carico d’imprevisti, incontri inaspettati e momenti di pura euforia, che rappresenteranno un’inimmaginabile occasione di rinascita e libertà per il re.

Presentato nella sezione Orizzonti del recente Festival di Venezia, Un re allo sbando arriverà nei nostri cinema dal 9 febbraio.

Se siete curiosi eccovi anche delle clip. Buona visione!

Clip 1 La frontiera.

Clip 2 Italia.

 

Laura Sciarretta
© Riproduzione riservata