Bianca

Bianca, cortometraggio diretto da Alessandro Di Ronza e prodotto dall’Accademia della Belle Arti di Napoli, è un viaggio delirante tra storiacce di sangue e falsi neon di night club.

Ambientato in una Napoli per male – versione onirica del realismo di Gomorra – racconta la storia di Peppe “O’Night”, un vecchio killer innamorato di Bianca, giovane spogliarellista muta e bellissima.

Peppe sogna di cambiare vita ma lo strano amore che prova per Bianca – ora dolce, ora violento – lo tormenta con allucinazioni che sanno di turbamenti adolescenziali e rimorsi mai sopiti.

I corpi martoriati da una violenza atavica, le visioni generate da un erotismo perverso, prendono di petto lo spettatore e lo trascinano in una favola sporca per bambini tristi e cattivi. Un’opera visibilmente potente, artisticamente matura e tremendamente vera, pur nella sua natura di incubo lynchano.

Nicola Salerno

© Riproduzione Riservata

Nicola Salerno

Critico cinematografico, sceneggiatore e regista di pura fede tarantiniana. Si è laureato in Arti e Scienze dello Spettacolo presso l’Università La Sapienza di Roma presentando una tesi su INGLORIOUS BASTERDS di Quentin Tarantino con il prof. Paolo Bertetto come relatore. Ha conseguito il Master in Drammaturgia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e il Filmaking Certificate alla London Film Academy. Ha scritto e diretto i cortometraggi BUCHE PROFONDE, IL SOGNO SENZA GLORIA, A CAVALLO DI UN SOGNO e IL BENE CHE NON BASTA. Ora è al lavoro sul suo primo lungometraggio...