Jonze e Kenzo, lo spot che si fa cinema.

Dopo il successo di Her, Spike Jonze torna sugli schermi, non su quelli cinematografi, bensì sul piccolo schermo, quello televisivo al quale ci aveva abituati all’inizio della sua carriera. Dirige questa volta lo spot pubblicitario per la nota casa di moda francese Kenzo con grande stile. In passato il regista aveva curato la direzione di spot pubblicitari per Adidas, IKEA, GAP, Nissan e Levi’s, accantonando poi questa strada a favore della sua più grande vocazione, la regia cinematografica.
Nel 2016, con alle spalle l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale per Her, Jonze viene ingaggiato per il rilancio del marchio Kenzo e il risultato è un piccolo capolavoro pubblicitario, una sorta di pubblicità d’autore.
A metà strada quindi tra il videoclip musicale e il cortometraggio autoriale, il nuovo spot per la fragranza Kenzo World, ci riporta un po’ alle origini del regista e ai suoi primi lavori; lo spot infatti ha evidenti riferimenti al video musicale del brano Weapon of Choice di Fatboy Slim diretto sempre dallo stesso Jonze nel 2001 e che a sua volta anticipava la divertente follia visionaria del film Adaptation: Il ladro di Orchidee dell’anno successivo. Al posto di Cristopher Walken c’è ora l’attrice Margaret Qualley che nello spot abbandona una noiosa cerimonia ufficiale e si scatena in un liberatorio e sfrenato ballo in solitaria sulle note di My Mutant del fratello di Jonze, Sam Spiegel e Ape Drums. I passi di danza sono coreografati da Ryan Effington, coreografo del celeberrimo brano Chandelier di Sia e risultano, come succede per il videoclip della cantante, folli, irregolari, divertenti e spensierati, appunto liberatori.
Il contrasto che Jonze vuole evidenziare, è quello scomodo tra l’attrice e la società; la Quelley si trova invischiata in un mondo superficiale e materiale, pieno di etichette alle quali decide di sottrarsi e lo fa scatenandosi durante un evento molto formale. Risulta quindi ribelle, diversa e stranamente irriverente, considerato soprattutto il suo abbigliamento elegante; l’attrice infatti indossa per tutta la durata dello spot un abito serio, fasciante, verde e di un tessuto leggero della costumista Heidi Bivens.
Anche i colori sono in apparente contrasto, i colori del metallo si scontrano con le tonalità calde dell’oro. Insomma, quella che ne viene fuori è una donna decisa a sottrarsi alle convenzioni sociali e a distinguersi, probabilmente come diverse sono le note della fragranza di Kenzo.

Elisabetta Matarazzo

© Riproduzione Riservata

Elisabetta Matarazzo

Elisabetta Matarazzo, classe 1988. Laureata nel 2011 in "Letteratura Musica e Spettacolo" e nel 2013 in "Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale: teorie e tecniche", presso l'università di Roma la Sapienza.