01.07 Léa Seydoux

Léa Seydoux nasce il primo luglio 1985 a Parigi.

Attrice e modella francese, Léa è stata per lungo tempo considerata una bellezza raffinata ma anche un nome “privilegiato “ (suo nonno Jérôme Seydoux è il presidente della Pathè, il padre è un importante imprenditore ed è inoltre la pronipote di Nicolas Seydoux, presidente della casa di produzione cinematografica Gaumont) che, nonostante il facile pregiudizio, si è pian piano costruita una carriera solida e sempre più in crescita.

Dopo i primi ruoli da ragazzina ribelle e sbandata in Belle Épine e Sister ed essere stata la testimonial di Prada e Miu Miu, si impone definitivamente nel capolavoro di Abdellatif Kechiche, La vita di Adele, in cui interpreta l’intraprendente e bellissima artista dai capelli blu Emma. Il film è un’intensa storia d’amore lesbo dal sapore universale che, al di là delle discusse scene di sesso esplicito (definite dalla stessa attrice“dure e umilianti”seppur simulate, motivo che ha poi portato ad un’aspre polemica tra lei e il regista), ottiene una storica Palma d’oro condivisa da Kechiche e le sue due protagoniste (oltre alla Seydoux, la straordinaria Adele Exarchopoulos): mai un tale riconoscimento era stato assegnato a tre persone e soprattutto ad un interprete.

Richiestissima anche a Hollywood, ha collezionato brevi particine in titoli come Bastardi senza gloria di Q. Tarantino, Robin Hood di R. Scott Grand Budapest Hotel di Wes Anderson. Sono però due i ruoli in cui la si ricorda maggiormente: la dolce Gabrielle di Midnight in Paris di Woody Allen e la sadica donna leader di The Lobster di Yorgos Lanthimos.

Nel 2014 ha interpretato la protagonista Belle nel favolistico La bella e la bestia di Christophe Gans e ha poi accettato di essere la nuova bond girl in Spectre di Sam Mendes, ultimo film del franchise sull’agente segreto 007 interpretato da Daniel Craig (a proposito di spie, nel 2011 era già comparsa in Mission Impossible-Protocollo fantasma, con l’agente Ethan Hunt, alias Tom Cruise). Di recente è divenuta testimonial per una campagna pubblicitaria di Luis Vuitton.

La vedremo prossimamente nell’ultimo film di Xavier Dolan It’s only the end of the world, pellicola di recente proposta a Cannes, in cui la bella Léa si misurerà con le star del panorama d’Oltralpe, Vincent Cassell e Marion Cotillard.

lea-seydoux its-only-the-end-of-the-world vie_adele2310 lea-seydoux3-large

Laura Sciarretta

© Riproduzione riservata