Ettore Scola ci lascia a 84 anni

In seguito a un malore, Ettore Scola, grande autore del cinema italiano, ci lascia il 19 gennaio 2015 dopo aver donato al mondo il suo cinema. Lo ricordiamo per grandi film come C’eravamo tanto amati oppure per I mostri e recentemente aveva diretto Che strano chiamarsi Federico un racconto molto intimo su Federico Fellini.  Tra le sceneggiature scritte lo ricordiamo per Il Sorpasso di Dino Risi, Un Americano a Roma e La Grande Guerra. Nel 2015 le figlie hanno girato un documentario sul padre, Ridendo e scherzando presentato alla festa del cinema di Roma, con  materiale di repertorio,  tra cui vecchi Super 8, backstage di film, e un’intervista rilasciata a Pif. In un’intervista disse sulle figlie: “In realtà sapevo che con loro andavo sul sicuro, perchè hanno ereditato da me l’ironia, la paura della seriosità e un pò di autodisistima, benefica perchè spinge a migliorare.“

  

Gabriela Primicerio

© Riproduzione Riservata

Gabriela Primicerio

Laureata alla Sapienza in Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale: teorie e tecniche, ha conseguito il diploma di Master in Gestione della produzione cinematografica e televisiva presso la Luiss. Costantemente in cerca di nuove sfide professionali.