Ant-Man

Ant-man di Peyton Reed  è un film che nasce dai fumettii della Marvel. Cross,  il figlioccio di Henry Pym, a conoscenza della sua scoperta,  particelle subatomiche che rendono possibile il rimpicciolimento degli esseri umani e non, una volta fuori dalla società, decide di  portare avanti il progetto di creare un esercito di minuscoli calabroni giustizieri della notte.  Pym cerca di ostacolarlo perchè troppo rischioso, e ingaggia Scott, un ragazzo che di “professione” fa il ladro e che, grazie alle sue doti e alla possibilità di  rimpicciolirsi , salverà la scoperta della tecnologia, l’uso di questa con intelligenza e buon senso e salverà il mondo.

Detto ciò, un cast eccezionale, un Michael Douglass che si è pienamente ripreso dal tumore, Corey Stroll (Law&Order:LA), Michael Pena, che interpreta l’ex  compagno di cella di Scott e che da quel tocco comico  al film.

E’ presente anche uno scontro Marvel vs DC Comics, con il cameo di Falcon di The Avengers. Ormai anche la più grande industria cinematografica non sa più cosa inventarsi per incassare, e soprattutto conosce benissimo il pubblico cinematografico e sa come agire. Furbi, molto furbi, forse è per questo che continuano ad essere una grande potenza cinematografica??!!

Marie Angela Tuala Paku

© Riproduzione Riservata

Marie Angela Tuala Paku

Nata a Roma il 31 marzo 1989. Nel 2014 ho conseguito la laurea Magistrale in Teorie e pratiche dello spettacolo cinematografico, con una tesi intitolata "Blackness e cinema hollywoodiano. Forme e modelli del racconto del trauma afroamericano." Successivamente interessata al lato pratico del cinema ho seguito corsi di regia e montaggio, presso la scuola Sentieri Selvaggi di Roma.