Crimson Peak…Guillermo Del Toro sta per tornare!

[vc_row][vc_column width=”1/2″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][dt_quote type=”blockquote” font_size=”normal” background=”plain” animation=”none”]“When I was growing up, I loved Gothic romance. It has very sick and twisted elements in it — that’s why I like it. And I wanted an operatic spectacle.”

Guillermo Del Toro, CinemaCon[/dt_quote][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]Tra i film più attesi di questo anno ancora un titolo Universal, la major americana che ha uno dei listini più interessanti dell’anno: Crimson Peak di Guillermo Del Toro che uscirà nelle sale italiane il 22 ottobre prossimo.

Così il logo Universal si tinge di nero per il film di Del Toro, torniamo nell’800 che permette il regista di rendere realistico le mura fatiscenti di una casa (direi una mansion) dallo stile gotico. Il gotico (genialmente sfruttato da Hitchcock in Rebecca) si fonde qui con l’horror più puro, quello che riprende sangue, morte e fantasmi. Avendo visto il trailer ed essendo una appassionata del genere non posso che notare quanto già da così poche immagini lo stile del regista sembra fondersi perfettamente, forse meglio che mai, al genere, quanti echi vi siano ad altri film, altri registi. Saltando dall’horror al fantastico (ma anche alla fantascienza e al war movie), Del Toro ha sfidato davvero se stesso continuamente con non pochi riconoscimenti: Cronos è il primo lungometraggio del regista e vinse il Premio Mercedes-Benz al Festival di Cannes del 1993 (ma anche il Corvo D’argento nel ’94 al Festival internazionale del cinema di fantascienza e il Premio per la miglior regia al Fantafestival nel ’95); Mimic resterà sempre un classico per gli appassionati; Blade II è il film della trilogia ha incassato di più; Hellboy è uno dei film più visti del 2004; Il Labirinto del Fauno è stato in lizza per la Palma D’Oro nel 2006 e ha comunque ottenuto ben 3 Oscar (fotografia, scenografia e trucco); anche Hellboy: The Golden Army è stato apprezzato così come, anche se meno, Pacific Rim (2013, il film ispirato a una miriade di anime giapponesi. Così Crimson Peak non può che essere uno dei film più attesi dell’anno, un grande ritorno del regista all’horror più puro. Il film d’altronde vanta anche un cast importante: Tom Hiddleston, il meraviglioso Loki di Thor, torna nei panni di Sir Thomas Sharpe; Charlie Hunnam (lo ricorderete per Pacif Rim) interpreta il dottor Alan McMichael; Jessica Chastain, che abbiamo visto qualche mese fa in Interstellar, torna interpretando lady Lucille Sharpe (purtroppo pare che A Most Violent Year, l’ultimo film uscito con la Chastain nel cast, non arriverà mai in Italia) e l’incredibile Mia Wasikowska (che ricordo meravigliosa in Maps to the Stars) nei panni di Edith Cushing.

 

Gabriela Primicerio

© Riproduzione Riservata[/vc_column_text][dt_gap height=”10″][vc_video link=”https://youtu.be/Y0jzxhMKeG8″][dt_gap height=”10″][/vc_column][/vc_row]

Gabriela Primicerio

Laureata alla Sapienza in Spettacolo teatrale, cinematografico, digitale: teorie e tecniche, ha conseguito il diploma di Master in Gestione della produzione cinematografica e televisiva presso la Luiss. Costantemente in cerca di nuove sfide professionali.